FOCACCIA SENZA GLUTINE

FOCACCIA SENZA GLUTINE : GF /VVG/ EF / MF 

La focaccia, tra i panificati, è uno dei miei alimenti preferiti, fragrante morbida, ottima per accompagnare i salumi durante un aperitivo ed eccezionale anche da sola. Premetto che io non sono uno chef, ma una persona che come voi che si destreggia in cucina, dividendosi tra i vari impegni quotidiani ed anche una buona forchetta, quindi non mi accontento e cerco di far conciliare i miei impegni quotidiani senza però fare rinunce culinarie!
Quando si ha a che fare con problemi di intolleranze alimentari, bisogna anzitutto avere tanta pazienza e non lasciarsi scoraggiare dal “questo non posso mangiarlo” perchè sebbene tanti preparati dobbiamo eliminarli, altrettanti possiamo liberamente gustarli.
Certo non è facile, soprattutto per chi ha davvero poco tempo, mettersi nella concezione del “cucino tutto da me” e ve lo dice una che di tempo a disposizione ne ha davvero poco; basta però semplicemente organizzarsi.
La ricetta che vi dedico oggi è quella di una gustosissima focaccia, che richiede davvero poco tempo di preparazione e pochissimi ingredienti.

INGREDIENTI:wp-1480415400902.jpg

  • 1000 gr. Farina Schar Mix-it SG
  • 25 gr. Lievito di Birra
  • 800 ml Acqua tiepida
  • 6 cucchiai Olio di semi di Girasole
  • Sale
  • Olive
  • Cipolla
  • Origano

 

PREPARAZIONE:

In una ciotola, miscelare la farina insieme ad una presa di sale (una regola d’oro per la preparazione degli impasti, soprattutto quelli senza glutine da dover sempre tenere a mente è MAI FAR ENTRARE IMMEDIATAMENTE IN CONTATTO LIEVITO E SALE! Il sale uccide il lievito, nel senso che ne inibisce il processo della lievitazione; e seconda regola fondamentale è quella di scegliere sempre il lievito fresco piuttosto che quello secco). Aggiungete l’acqua alla farina e mettete a sciogliere in un bicchiere il cubetto di lievito in acqua tiepida, dopodiché aggiungerlo all’impasto.

Ora comincia la fase divertente: impastare il pane  a mano con questa miscela è pressoché impossibile; l’impasto risulta molto colloso e poco denso da permettere di impastare il pane a mano….Moltissime cuochine,  dalla cucina più preparata della mia, utilizzano Bimby, planetarie, impastatrici…Beh io tutti questi utensili alla moda non li ho, ma, così come la maggior parte di noi comuni mortali, ho una comodissima e banalissima frusta elettrica! Se avete le fruste per impastare (solitamente vengono date in dotazione quando comprate l’economo elettrodomestico, per intenderci hanno una forma a spirale e quasi nella maggior parte dei casi vengono abbandonate nel cassetto) utilizzate quelle per non sovraccaricare l’elettrodomestico nello sforzo dell’impastare.

Aggiungete l’olio a filo (6 cucchiai a filo mentre impasto, “come fare?” direte voi, vi basti versare preventivamente il quantitativo di olio in un bicchiere e durante la lavorazione con le fruste, farlo colare a filo con la mano libera), ed impastare per 5 minuti fino a che non risulti omogeneo e senza grumi.

Nella placca forno rettangolare, distendere dei fogli di carta forno e versare l’impasto; con l’aiuto di un Leccapentole in silicone (o di una comoda spatola) aiutatevi a distendere tutto il composto e a livellarlo nella placca forno. Mettete a questo punto un altro foglio di carta forno a riparare l’impasto ed adagiate una coperta per lasciare che questo lieviti per 30 minuti. (Non dovete sigillare l’impasto ma solo proteggerlo da un eventuale contatto diretto con la coperta, inoltre l’impasto risulta appiccicoso quindi con la carta forno vi risulterà più semplice la rimozione una volta lievitato)

Preriscaldare il forno a 220°; trascorso il tempo la vostra focaccia sarà bella cresciuta e lievitata, non vi resta che spennellarla con dell’olio d’oliva se volete una bella patina croccante e dorata, spolverare con una presa di sale e origano la superficie e se gradite aggiungere olive e cipolla, facendo cura di farli penetrare appena nell’impasto, aiutandovi ad immergerli con la punta di un coltello, se invece la preferite nel modo classico ricordate di ricreare le fossette sulla superficie (ungetevi la punta delle dita con dell’olio d’oliva e affossatele appena nell’impasto). Infornate (a forno ventilato, disponendo la placca a metà altezza) per 50 minuti.  A fine cottura rimuovete la focaccia dalla placca e lasciate raffreddare su una gratella.

Bon Appétit!

Se avete dei dubbi o volete condividere con me la vostra esperienza, lasciate pure un commento, sarò ben lieta di rispondervi.

PS: Oltre alla celiachia, ho sviluppato l’allergia al grano, orzo, farro ed al grano saraceno; per cui non troverete mai fra le mie ricette, ad esempio, la farina di grano deglutinato, che ho scoperto per molte altre essere una vera e propria rivelazione in cucina, soprattutto per gli impasti dei panificati….ma per me è la morte!!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...