BISCOTTI INTEGRALI AI FIOCCHI D’AVENA SENZA GLUTINE

BISCOTTI INTEGRALI SENZA GLUTINE: GF /VVG/ EF / MF 

Volete iniziare la giornata con il piede giusto e con la giusta energia? Allora abbiamo bisogno di una buona colazione.  Vi propongo dei biscotti croccantissimi, facili da preparare e totalmente salutari, per cominciare con il ritmo giusto la mattina, tenere a bada le calorie e perfetti anche come spuntini spezzafame, ma soprattutto senza uova, senza latte e senza burro.

INGREDIENTI:
2017-03-31 11.15.32 1

  • 150 gr. Fiocchi D’Avena SG
  • 75 gr. Farina di Sorgo
  • 75 gr. Farina di Miglio Integrale
  • 100 gr. Farina Mix-it Universal Schär
  • 1 Banana matura
  • 120 ml. Acqua
  • 50 gr. Olio di semi di Mais
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 20 ml. succo di limone
  • 80 gr. Zucchero di Canna
  • scorza grattugiata di Limone

PREPARAZIONE:

Andiamo a preparare dei biscotti senza uova, latte e burro, così da essere ideali per tutti, sia intolleranti sia per chi ha deciso di seguire un tipo di regime alimentare vegano. In una ciotola capiente schiacciate la banana con l’utilizzo di una forchetta ed aggiungete lo zucchero. Versate la farina, aggiungete i fiocchi di avena, il lievito per dolci, la scorza del limone e se volete potete integrare nei vostri biscotti scaglie di cioccolato oppure come me dei mirtilli rossi. Mescolate bene tutti gli ingredienti con il cucchiaio. Poco per volta versate l’acqua, il succo di limone e l’olio di Mais e iniziate ad impastare il tutto con le mani. Se l’impasto dovesse sembrare un po’ appiccicoso, potete unire ancora uno o due cucchiai di fiocchi d’avena per facilitare la lavorazione. Impastate con energia fino ad ottenere un composto compatto. Lasciatelo riposare in frigorifero avvolto nella pellicola per 30 minuti. A questo punto su una teglia posizionate della carta forno, con le mani raccogliete un po’ di composto, formate con le dita delle piccole sfere e schiacciatele per bene con il palmo ad appiattirle sulla teglia, ottenendo dei dischi dello spessore di mezzo centimetro. Cuocete i biscotti  in forno preriscaldato a 180°C per 15 minuti. Al momento di sfornarli i biscotti risulteranno ancora un pochino morbidi dato che si seccheranno raffreddandosi.; con l’aiuto di una spatola trasferiteli con delicatezza su una gratella e lasciateli freddare. I biscotti si manterranno fragranti per circa una settimana e li potrete conservare in un contenitore di vetro o di latta.

Bon Appétit

GNOCCHETTI SARDI SENZA GLUTINE AL PESTO DI ZUCCHINE

GNOCCHETTI SARDI SENZA GLUTINE AL PESTO DI ZUCCHINE: GF /V/ EF /

Quando al supermercato, sbirciando tra gli scaffali del senza glutine, scorgi nuovi tipi di pasta, oltre ai classici spaghetti, maccheroni, penne e fusilli, è più che normale sentire una piccola emozione che parte esattamente dallo stomaco! Se poi vi sentirete tirare appena le guance perché ha appena fatto capolino, un accenno di sorriso, niente paura….anche questo è pi che normale. La Garofalo, ci ha fatto dono di una sua linea del senza glutine, offrendo una vasta varietà di tipi di pasta, tra cui lo gnocchetto sardo che io adoro letteralmente. Sono un tipo di pasta tipica della cucina sarda ed hanno la forma di piccole conchigliette rigate, ed oggi ve le propongo con un pesto leggero, dal sapore delicato.

INGREDIENTI:
wp-1490693679443.jpg

  • 2 Zucchine
  • 30gr Parmigiano Grattugiato
  • 30gr Pecorino Grattugiato
  • 1 spicchio d’Aglio
  • 2 cucchiai Olio e.v.o
  • 10gr Pinoli
  • 1 ciuffo di prezzemolo fresco
  • sale e pepe
  • 200gr Gnocchetti Sardi SG della Garofalo

 

PREPARAZIONE:

Lavate e mondate le zucchine, tagliatele a tocchetti. Versate i cubotti nel piatto per cuocere a vapore nel microonde, se non lo avete potete versare i cubotti in una ciotola adatta al microonde (che sia di ceramica o di plastica) aggiungere qualche cucchiaio d’acqua e sigillare con la pellicola trasparente, praticate qualche forellino con uno stuzzicadenti e cuocete per 4 minuti a 800W. Forme di pensiero negano con tutto il cuore, l’ausilio del microonde, spesso lo uso per dimezzare i tempi per quando si va di fretta e si ha poco tempo; per cui se non siete amanti di questo elettrodomestico allora cuocetele nella vaporiera, per otto minuti. Mettete una pentola con dell’acqua sul fuoco e portate a bollore. Una volta cotte lasciatele intiepidire qualche minuto ed andiamo a preparare il nostro pesto: nel mixer versate i pinoli, prezzemolo ed aglio e andate a frullare ad intermittenza, dopodiché aggiungete le zucchine,  il parmigiano, il pecorino, l’olio e salate e pepate a vostro gradimento. A questo punto frullate tutto ed aggiungetelo alla pasta cotta al dente. Cuocete la pasta, scolatela al dente, saltatela a fuoco rigorosamente spento per qualche minuto e servite.

Bon Appétit!

CRUMBLE SENZA GLUTINE ALLE MELE

CRUMBLE SENZA GLUTINE ALLE MELE

 

Cena dell’ultimo secondo, sarebbe scortese arrivare a mani vuote, ma il tempo di fare la spesa non c’è ed in casa ho poco e nulla per preparare qualcosa. Mi viene in mente che in dispensa ho dei frollini senza glutine, ed ecco l’illuminazione per una ricetta perfetta da preparare in meno di dieci minuti! Crumble di Mele! Oltre ad essere veloce è anche davvero facile da preparare ed occorrono davvero pochissimi ingredienti per realizzarla; ragion per cui se siete sempre di corsa come me, non avete tempo per correre al supermercato o semplicemente siete dei golosoni che spesso si lasciano cogliere da improvvisi attacchi di dolcezza notturni, niente paura, questa è la ricetta giusta per voi!

INGREDIENTI:wp-1490018181241.jpg

  • 200gr Biscotti secchi SG
  • 800gr Mele
  • 60gr Zucchero di Canna
  • 50ml Latte
  • 20ml Olio di Semidi Mais
  • Scorza grattugiata di Limone
  • Succo di 1/2 limone

 

 

 

PREPARAZIONE:

Per abbreviare i tempi sbricioliamo con l’aiuto di un mixer da cucina i biscotti, e li riduciamo in polvere. Accendete il forno e preriscaldatelo a 200°C. Lavate per bene le mele, sbucciatele e tagliatele a cubetti grossolani. In una padella mettiamo a cuocere le mele, giusto qualche minuto per farle ammorbidire, potete omettere questo passaggio se avete delle mele già morbide. Aggiungiamo il succo di limone e 40 gr di zucchero di canna, mescolate di tanto in tanto, poi spegnete la fiamma e coprite con un coperchio (il vapore sprigionato continuerà ad ammorbidire le mele). A questo punto non ci resta che comporre il crumble. In una ciotola unite i biscotti in polvere, 20 gr di zucchero di canna, la scorza del limone ed aggiungete l’olio ed il latte. Impastate con le mani, dovrete ottenere una sorta di impasto collosino ma anche piuttosto distaccato. In una pirofila (con queste dosi ho usato una pirofila da 18 cm) stendete parte del crumble sul fondo, poi distribuite bene le mele e ricoprite bene la superficie con il restante crumble. Infornate per circa 15 minuti. Prestate attenzione a controllare la cottura, gli elementi sono tutti cotti bisogna creare una sorta di doratura del crumble, quindi controllate di tanto in tanto lo stato della doratura. A questo punto il dolce è pronto da servire tiepido, magari accompagnandolo con qualche pallina di gelato o di panna montata.

Bon Appétit!

CAPRESE ALLA MELA

CAPRESE ALLA MELA: GF /VEF

Al contadino non far sapere, che non vi è solo il cacio con le pere! Eh no, la bontà dell’incontro tra formaggio e la frutta non si limita solo allo sposalizio ormai noto da tempo, ma esistono altre combinazioni altrettanto gustose che fanno apparire un piatto semplice come la caprese, come un antipasto sfizioso ed irresistibile. Il segreto di questo piatto, risiede proprio nell’incontro del sapore delicato della mozzarella con il dolce e croccante della mela golden.

INGREDIENTI: wp-1490092106261.jpg

  • 1 Mela Golden Delicious
  • 125 gr Mozzarella Santa Lucia
  • 1 mazzetto di Spinaci teneri
  • Prezzemolo
  • 1 cucchiaio d’Olio e.v.o
  • 1 cucchiaino Composta di Fichi
  • sale

PREPARAZIONE:

Prestate cura nel lavare per bene le foglie degli spinaci sotto acqua corrente, poi metteteli a scolare ed eliminate l’eccesso di acqua con della carta assorbente. In una ciotola disponete gli spinaci e conditeli con un filo d’olio e sale. Pulite la mela e privatela della buccia e del torsolo, con l’apposito scavino; affettatela a fette sottili più o meno uguali di spessore. Tagliate la Mozzarella Santa Lucia a fette anch’esse più o meno dello spessore delle fettine di mela e lasciate che il liquido in eccesso venga rilasciato. A questo punto apprestiamoci a comporre la nostra caprese e disporla in un piatto da portata, alternando le fette di mela con le foglie di spinaci e mozzarella. Guarnite con una spolverata di prezzemolo tritato e spennellate la superficie della vostra caprese con un velo di composta di fichi. Ho impiegato indubbiamente più tempo io a scriverne il post che voi ad andarlo a comporre.

Bon Appétit!

INSALATA DI SPINACI CON SEMI DI LINO, SESAMO E POMODORINI

INSALATA DI SPINACI CON SEMI DI LINO, SESAMO E POMODORINI: GF /VVG/ EF / MF 

Gli spinaci sono uno di quegli alimenti che non andrebbero mai cucinati e consumati sempre da crudi perchè  ricchi di apporti nutritivi di cui il nostro organismo dovrebbe beneficiare sempre; insomma un mix di ferro, vitamina A e vitamina C,  ottimi alleati per aiutare il nostro sistema immunitario; ma se  lessati, perdono circa la metà delle loro proprietà, ragion per cui il mio consiglio, è di non esitare a comprare un bel mazzolino di spinaci piccoli e teneri con cui preparare un’insalata tanto buona quanto salutare. Con l’aggiunta dei semi di lino e sesamo diventa una ricetta perfetta per aiutare a stimolare l’intestino pigro.

INGREDIENTI:wp-1489925786896.jpg

  • 1 mazzetto di Spinaci 
  • 8 Pomodorini datterino
  • Cipolla Rossa di Tropea 
  • 1 cucchiaio d’Olio e.v.o
  •  Semi di Lino
  • Semi di Sesamo
  • Sale 

PREPARAZIONE:

Lavate bene gli spinaci sotto acqua corrente (il mio consiglio è di lasciarli in ammollo, dopo averli puliti, per 10 minuti con del bicarbonato e poi risciacquare bene), poi scolateli e tamponateli appena con carta assorbente. Pulite i pomodorini. Affettate la cipolla ed aggiungetene qualche rondella per aromatizzare la vostra insalata. Mettete il tutto all’interno di una ciotola e condite con olio, sale ed i semi. Battete i due liquidi con una forchetta e aggiungete sale e pepe. Servite e gustatevi questo mix di salute.

Bon Appétit!

SPAGHETTI SENZA GLUTINE DI KONJAC AL POMODORO PACHINO

SPAGHETTI SENZA GLUTINE DI KONJAC AL POMODORO PACHINO: GF /VVG/ EF / MF 

Seguire un regime ipocalorico non è mai semplice, soprattutto quando si combatte con il poco tempo a disposizione che possiamo dedicare ai fornelli; quindi la prima cosa che ci viene in mente da preparare, di ipocalorico ma soprattutto veloce, è di aprire una busta di insalata appena comprata al supermercato, con un giro d’olio e servita in un lampo. Mangiare un piatto di pasta è quasi impensabile, ma non è necessario per forza farci rinuncia. Oggi vi parlo di una ricetta veloce, pratica, ma soprattutto a basso contenuto calorico, perfetta per chi come me sta seguendo un periodo di dieta detox. L’ingrediente attore principale, di questa ricetta, sono gli spaghetti di Konjac (Per saperne di più, leggete la mia Review).
Pochissime calorie ma un incredibile potere saziante, il tutto in una ricetta che vi ruberà circa 5 minuti di tempo per prepararla.

INGREDIENTI:wp-1489317847835.jpg

  • 250 gr. di Spaghetti di Konjac
  • 200 gr. di Pomidoro Pachino
  • 200 gr. Zucca
  • 1 cucchiaino Olio e.v.o
  • Basilico fresco
  • 1 spicchio d’Aglio
  • Sale e Pepe

 

PREPARAZIONE:

Mondate i pomidorini, lavateli con cura e tagliateli a metà. Aprite la confezione degli spaghetti Shirataki di Konjac e sciacquateli in acqua fredda corrente.Versate l’olio e.v.o in una padella antiaderente e fate rosolare l’aglio intero per alcuni minuti, a questo punto aggiungete i pomidorini, mandateli per qualche istante ed aggiungete un bicchiere di acqua tiepida. Tuffate gli spaghetti nella padella e fateli cuocere per circa 5 minuti, fino a quando non si sarà ritirata tutte l’acqua. Servire gli spaghetti Shirataki di Konjac ancora caldi con basilico tritato fresco.

 

Bon Appétit!

 

PORRIDGE SENZA GLUTINE ALLA ZUCCA

PORRIDGE SENZA GLUTINE ALLA ZUCCA: GF /VVG/ EF / MF 

Fa ancora freddino, seppur nell’aria si comincia a far sentire l’odore della primavera, o come meglio dire la mia rinite ha cominciato a farsi viva…che giubilo! Si sa, una volta cambiata la pagina di Febbraio nel calendario, una donna ogni mattina a Marzo, si sveglia e sa che deve correre più in fretta delle calorie che assume, se vorrà in Maggio spogliarsi senza remore alcuna del confortevole maglione maxi pull! Per cui mi pare ovvio che dovrò darmi a piatti light. Da poco ho scoperto l’esistenza dell’avena deglutinata, che a differenza del grano (per cui sono risultata anche allergica e quindi mi è impossibile assumerlo, anche se in versione deglutinato) posso mangiare tranquillamente, senza eccedere, in versione gluten free. L’avena è un cereale, fonte di carboidrati a lenta digestione, ricco soprattutto di fibre ed essendo in grado di fornire energia a lungo termine risulta un ottimo alleato durante i periodi di diete detox. Inoltre tra le tante caratteristiche benefiche attribuite a questo piatto, sembra abbia anche proprietà anticellulite se consumato regolarmente. Non siamo proprio un popolo amante della farinata di avena a colazione, ma è possibile consumarla anche in versione salata. Ed ecco che la pappetta molliccia (come la definisce mia madre) diventa un ottimo Porridge salato e vi basteranno meno di 10 minuti, per prepararla e gustarla.
Oggi Porridge alla Zucca!

INGREDIENTI:wp-1489259855763.jpg

  • 100 gr. di Fiocchi d’Avena SG
  • 500 ml. di Acqua
  • 200 gr. Zucca
  • 1 cucchiaino Olio e.v.o
  • 1/2 carota
  • 1/2 Costa di Sedano
  • 1 Cipollotto
  • 1 spicchio d’Aglio
  • Sale e Pepe
  • Prezzemolo

PREPARAZIONE:

La cottura dei fiocchi d’avena per porridge è davvero veloce, soprattutto se utilizzate l’avena istantanea, si trova facilmente in commercio soprattutto alla Lidl. Lavate e tagliate in cubetti la zucca, la si trova ancora in questa stagione, ma se vorrete riprodurre questo piatto anche quando non la trovate nei banchi della verdura fresca, potrete adoperare quella che sicuramente avrete in congelatore; la zucca è un po’ come la Zia Maria, tutte ne hanno una in famiglia e tutti conserviamo almeno un paio di quadrotti di zucca nel freezer!
Pulite la carota e la costina di sedano e con il cipollotto ben tritati prepariamo il soffritto: in una padella antiaderente a sponde alte, fate rosolare in un filo d’olio lo spicchio d’aglio intero (vi sarà più facile in seguito poterlo eliminare) soffriggete la carota il sedano ed il cipollotto per qualche minuto. Aggiungete la Zucca, salate, pepate e coprite con un coperchio. Fatela cuocere per 2 minuti. A questo punto aggiungete l’acqua e fatela sobbollire. Non appena vedrete l’acqua sobbollire, aggiungete l’avena, aggiustate di sale e pepe a seconda del vostro gradimento e cuocete il tutto per circa 5 minuti( controllate i tempi di cottura della confezione d’avena che avrete acquistato). Mescolate di tanto in tanto durante la cottura. Servite calda con una spolverata di prezzemolo. Avrete portato in tavola in pochi minuti un ottimo Porridge in versione salata ma soprattutto light!

Bon Appétit!

FRITTATA DI BROCCOLI AL FORNO

FRITTATA DI BROCCOLI AL FORNO: GF /V 

Anche l’occhio vuole la sua parte! In generale si va sempre più ad attenzionare la ricercatezza estetica in un piatto, la complessità nell’elaborazione, per ottenere un risultato da grand gourmet che si presenti eccellente agli occhi e ad al palato. Ma siamo sinceri, chi ha effettivamente così tanto tempo oggigiorno da passare ore ed ore dietro ai fornelli? In un’era in cui i cibi precotti ormai sono attori principali della maggior parte delle tavole, si potrebbe dire che la chiave di volta per la soluzione del problema sia la “semplicità”! La frittata al forno con broccoli, non sarà forse bella, ma a quanto a gusto rappresenta uno straordinario mix di sapori. Ideale per chi vuole mangiare in modo leggero e sano senza rinunciare al sapore e al gusto, per non parlare della sua facilità e velocità di preparazione.

INGREDIENTI:wp-1488900145404.jpg

  • 300 gr. Broccoli
  • 4 uova
  • 100 gr. Grana grattugiato
  • 1 spicchio d’Aglio
  • Erba cipollina
  • Sale
  • Pepe
  • Olio e.v.o.

 

PREPARAZIONE:

Per la preparazione della frittata al forno con broccoli, iniziamo con il pulire i broccoli,  staccando le cime dal torsolo ed eliminando la parte dura del gambo, che va inciso alla base con un piccolo taglio.
Laviamo per bene in acqua fredda le cime e poi lessiamole per una decina di minuti in acqua bollente salata, infine scoliamoli per bene. In una terrina molto capiente sbattete le uova e aggiungete un pizzico di pepe, sale, erba cipollina ed il formaggio grattugiato. Aggiungete i broccoli e schiacciate lo spicchio d’aglio; mescolate fino ad amalgamare bene il tutto. Non ci resta a questo punto che versate il composto in una teglia foderata con carta forno e mettete a cuocere per circa 15 minuti, in forno preriscaldato e ventilato ad una temperatura di 200°C , controllandone di tanto in tanto la cottura. Servite la frittata calda, ma vi assicuro che è buonissima anche fredda!

 

Bon Appétit!

CARPACCIO DI MELA VERDE E SALMONE

CARPACCIO DI MELA VERDE E SALMONE: GFEF / MF 

L’accoppiata mela verde e salmone è stata una vera e propria rivelazione del gusto, l’aspro fresco della mela accompagna e sposa il gusto delicato del salmone, regalando quella nota acidula che fa di questo piatto un antipasto finger food intrigante e chic, perfetto per un’idea veloce e facile da sfruttare per un cenone di Natale.

Bando alle ciance ecco a voi la ricetta!! Prestate attenzione che 1 mela basterà per comporre due torrette di carpaccio, quindi regolatevi con le dosi a seconda degli invitati.

INGREDIENTI:

  • 1 Mela verde20161119_144407
  • 50 gr. Salmone affumicato
  • Succo di limone
  • Pepe Rosa
  • Ciuffo di prezzemolo
  • 1 cucchiaio Olio evo
  • Sale

PREPARAZIONE:

Lavate la mela, privatela del torsolo e senza sbucciarla, tagliatela in fettine sottili. Adagiate in una pirofila le fette e spremete il succo del limone, aggiungete l’olio, giusto un pizzico di sale (non esagerate per via della sapidità del salmone) e condite con una manciata di pepe rosa macinato fresco. Lasciate riposare per qualche minuto ed andate a comporre la torretta, alternando alle fettine di mela, quelle di salmone affumicato. Terminate con una spolverata di prezzemolo.

Accompagnato ad un prosecco, avrete preparato in poco più di 5 minuti, un antipasto leggero e gustosissimo, che lascerà estasiati i vostri ospiti.

Bon Appètit!

​TORRETTA DI MELANZANE E VERDURE

TORRETTA DI MELANZANE E VERDURE GFEF / MF

Oggi vi propongo una ricetta per un antipasto veloce;sfizioso e saporito, adatto a noi celiaci. Estremamente semplice da realizzare ideali da preparare aggiungono un tocco di brio e vivacità alla vostra tavola. Oltre come antipasto possono essere servite anche come  contorno a secondi piatti di carne o di pesce.

INGREDIENTI:wp-image-1738537883jpg.jpg

  • 2 Melanzane
  • 1 Peperone rosso
  • 1 Carota
  • 50 gr.Fagiolino
  • 60 gr. Gorgonzola dolce
  • 1 cucchiaio Olio evo
  • Sale e Pepe

 

PREPARAZIONE :

Mondate e sbollentate il fagiolino, pelate la carota e tagliatela a fiammifero e lessatele in acqua leggermente salata. Tagliate il peperone a cubetti ed affettate le melanzane con fette spesse 4-5 mm. Scolate il fagiolino e le carote, tritate il cipollotto e fatelo rosolare, aggiungete i cubetti di peperone e lasciatelo appassire per qualche minuto, salatelo ed in seguito aggiungete il fagiolino, un pizzico di pepe e le carote e spadellatele per 5 minuti. Grigliate le fette di melanzana  e salatele da ambo le parti.

Adesso andiamo a comporre la nostra torretta: in un piatto adagiate una prima fetta di melanzana e spalmate il gorgonzola, adagiate una cucchiaiata di verdure e proseguite il procedimento per strati fino ad ultimare con un’ultima cucchiaiata di verdure. Servite la torretta tiepida.

Bon Appétit!