GNOCCHETTI SARDI SENZA GLUTINE AL PESTO DI ZUCCHINE

GNOCCHETTI SARDI SENZA GLUTINE AL PESTO DI ZUCCHINE: GF /V/ EF /

Quando al supermercato, sbirciando tra gli scaffali del senza glutine, scorgi nuovi tipi di pasta, oltre ai classici spaghetti, maccheroni, penne e fusilli, è più che normale sentire una piccola emozione che parte esattamente dallo stomaco! Se poi vi sentirete tirare appena le guance perché ha appena fatto capolino, un accenno di sorriso, niente paura….anche questo è pi che normale. La Garofalo, ci ha fatto dono di una sua linea del senza glutine, offrendo una vasta varietà di tipi di pasta, tra cui lo gnocchetto sardo che io adoro letteralmente. Sono un tipo di pasta tipica della cucina sarda ed hanno la forma di piccole conchigliette rigate, ed oggi ve le propongo con un pesto leggero, dal sapore delicato.

INGREDIENTI:
wp-1490693679443.jpg

  • 2 Zucchine
  • 30gr Parmigiano Grattugiato
  • 30gr Pecorino Grattugiato
  • 1 spicchio d’Aglio
  • 2 cucchiai Olio e.v.o
  • 10gr Pinoli
  • 1 ciuffo di prezzemolo fresco
  • sale e pepe
  • 200gr Gnocchetti Sardi SG della Garofalo

 

PREPARAZIONE:

Lavate e mondate le zucchine, tagliatele a tocchetti. Versate i cubotti nel piatto per cuocere a vapore nel microonde, se non lo avete potete versare i cubotti in una ciotola adatta al microonde (che sia di ceramica o di plastica) aggiungere qualche cucchiaio d’acqua e sigillare con la pellicola trasparente, praticate qualche forellino con uno stuzzicadenti e cuocete per 4 minuti a 800W. Forme di pensiero negano con tutto il cuore, l’ausilio del microonde, spesso lo uso per dimezzare i tempi per quando si va di fretta e si ha poco tempo; per cui se non siete amanti di questo elettrodomestico allora cuocetele nella vaporiera, per otto minuti. Mettete una pentola con dell’acqua sul fuoco e portate a bollore. Una volta cotte lasciatele intiepidire qualche minuto ed andiamo a preparare il nostro pesto: nel mixer versate i pinoli, prezzemolo ed aglio e andate a frullare ad intermittenza, dopodiché aggiungete le zucchine,  il parmigiano, il pecorino, l’olio e salate e pepate a vostro gradimento. A questo punto frullate tutto ed aggiungetelo alla pasta cotta al dente. Cuocete la pasta, scolatela al dente, saltatela a fuoco rigorosamente spento per qualche minuto e servite.

Bon Appétit!

TIMBALLO DI FUSILLI SENZA GLUTINE CON MELANZANE E GAMBERETTI

TIMBALLO DI FUSILLI CON MELANZANE E GAMBERETTI GFEF / MF

Sebbene a primo acchito possa ricordare la sicilianissima ricetta del timballo di pasta con le melanzane, quello che oggi vi propongo è una sinfonia di sapori, se vogliamo anche contrastanti, tra mare e terra, che unisce la freschezza e la dolcezza dei gamberi con il retrogusto amarognolo delle melanzane.

INGREDIENTI: Per 2 persone

received_1076403365724405

  • 1 Melanzana
  • 100 gr. Gamberetti
  • 200 gr. Fusilli SG
  • 250 gr. Pomodori ciliegino
  • Olio evo q.b.
  • 1 Spicchio d’aglio
  • Sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Lavate, pulite e tagliate a fette spesse circa 2 centimetri la melanzana; per una ricetta più leggera, spennellate con olio ed un pizzico di sale le fette di melanzana ed in seguito disponetele su una teglia da forno, ricoperta di carta forno, ed infornatele per circa 20 minuti a 180° in forno statico; sfornatele quando vi accorgerete che saranno diventate grinze e morbide. Sbollentate i gamberi in acqua bollente salata, per qualche minuto, scolateli e lasciateli raffreddare .
In una padella fate soffriggere nell’olio uno spicchio d’aglio e successivamente fate cuocere aggiungendo i gamberetti ed i pomodorini a pezzetti, aggiustando di sale e  pepe a vostro piacimento e mandateli per 10-15 minuti fino a quando i pomidorini non si saranno ben ammorbiditi.

Portate in una pentola ad ebollizione l’acqua. Salate e cuocete la pasta tenendo conto di scolarla un minuto prima del tempo di cottura indicato sulla confezione e saltatela appena qualche istante in seguito, con i gamberetti ed il pomodorino.

Ricordate di togliere lo spicchio d’aglio.

Foderate una cocottes da timballo a bordi alti con carta da forno, quindi sistemate all’interno le fette di melanzana, lasciandole debordare; prestando cura di accostarle ben vicine evitando di lasciare spazi; ponete al centro la pasta con i gamberetti, piegate su questa le melanzane che fuoriescono dallo stampo e coprite con le restanti fette. Pressate appena con le dita per livellare il timballo, ed irrorate la superficie con un filo d’olio.

Coprite lo stampo con un piatto e sformatelo.

Bon Appétit!

Nota: Per questa ricetta ho utilizzato i fusilli della Barilla linea senza glutine