GNOCCHETTI SARDI SENZA GLUTINE AL PESTO DI ZUCCHINE

GNOCCHETTI SARDI SENZA GLUTINE AL PESTO DI ZUCCHINE: GF /V/ EF /

Quando al supermercato, sbirciando tra gli scaffali del senza glutine, scorgi nuovi tipi di pasta, oltre ai classici spaghetti, maccheroni, penne e fusilli, è più che normale sentire una piccola emozione che parte esattamente dallo stomaco! Se poi vi sentirete tirare appena le guance perché ha appena fatto capolino, un accenno di sorriso, niente paura….anche questo è pi che normale. La Garofalo, ci ha fatto dono di una sua linea del senza glutine, offrendo una vasta varietà di tipi di pasta, tra cui lo gnocchetto sardo che io adoro letteralmente. Sono un tipo di pasta tipica della cucina sarda ed hanno la forma di piccole conchigliette rigate, ed oggi ve le propongo con un pesto leggero, dal sapore delicato.

INGREDIENTI:
wp-1490693679443.jpg

  • 2 Zucchine
  • 30gr Parmigiano Grattugiato
  • 30gr Pecorino Grattugiato
  • 1 spicchio d’Aglio
  • 2 cucchiai Olio e.v.o
  • 10gr Pinoli
  • 1 ciuffo di prezzemolo fresco
  • sale e pepe
  • 200gr Gnocchetti Sardi SG della Garofalo

 

PREPARAZIONE:

Lavate e mondate le zucchine, tagliatele a tocchetti. Versate i cubotti nel piatto per cuocere a vapore nel microonde, se non lo avete potete versare i cubotti in una ciotola adatta al microonde (che sia di ceramica o di plastica) aggiungere qualche cucchiaio d’acqua e sigillare con la pellicola trasparente, praticate qualche forellino con uno stuzzicadenti e cuocete per 4 minuti a 800W. Forme di pensiero negano con tutto il cuore, l’ausilio del microonde, spesso lo uso per dimezzare i tempi per quando si va di fretta e si ha poco tempo; per cui se non siete amanti di questo elettrodomestico allora cuocetele nella vaporiera, per otto minuti. Mettete una pentola con dell’acqua sul fuoco e portate a bollore. Una volta cotte lasciatele intiepidire qualche minuto ed andiamo a preparare il nostro pesto: nel mixer versate i pinoli, prezzemolo ed aglio e andate a frullare ad intermittenza, dopodiché aggiungete le zucchine,  il parmigiano, il pecorino, l’olio e salate e pepate a vostro gradimento. A questo punto frullate tutto ed aggiungetelo alla pasta cotta al dente. Cuocete la pasta, scolatela al dente, saltatela a fuoco rigorosamente spento per qualche minuto e servite.

Bon Appétit!

SPAGHETTI SENZA GLUTINE DI KONJAC AL POMODORO PACHINO

SPAGHETTI SENZA GLUTINE DI KONJAC AL POMODORO PACHINO: GF /VVG/ EF / MF 

Seguire un regime ipocalorico non è mai semplice, soprattutto quando si combatte con il poco tempo a disposizione che possiamo dedicare ai fornelli; quindi la prima cosa che ci viene in mente da preparare, di ipocalorico ma soprattutto veloce, è di aprire una busta di insalata appena comprata al supermercato, con un giro d’olio e servita in un lampo. Mangiare un piatto di pasta è quasi impensabile, ma non è necessario per forza farci rinuncia. Oggi vi parlo di una ricetta veloce, pratica, ma soprattutto a basso contenuto calorico, perfetta per chi come me sta seguendo un periodo di dieta detox. L’ingrediente attore principale, di questa ricetta, sono gli spaghetti di Konjac (Per saperne di più, leggete la mia Review).
Pochissime calorie ma un incredibile potere saziante, il tutto in una ricetta che vi ruberà circa 5 minuti di tempo per prepararla.

INGREDIENTI:wp-1489317847835.jpg

  • 250 gr. di Spaghetti di Konjac
  • 200 gr. di Pomidoro Pachino
  • 200 gr. Zucca
  • 1 cucchiaino Olio e.v.o
  • Basilico fresco
  • 1 spicchio d’Aglio
  • Sale e Pepe

 

PREPARAZIONE:

Mondate i pomidorini, lavateli con cura e tagliateli a metà. Aprite la confezione degli spaghetti Shirataki di Konjac e sciacquateli in acqua fredda corrente.Versate l’olio e.v.o in una padella antiaderente e fate rosolare l’aglio intero per alcuni minuti, a questo punto aggiungete i pomidorini, mandateli per qualche istante ed aggiungete un bicchiere di acqua tiepida. Tuffate gli spaghetti nella padella e fateli cuocere per circa 5 minuti, fino a quando non si sarà ritirata tutte l’acqua. Servire gli spaghetti Shirataki di Konjac ancora caldi con basilico tritato fresco.

 

Bon Appétit!

 

RAVIOLI SENZA GLUTINE AL GORGONZOLA SPECK E NOCI!

RAVIOLI AL GORGONZOLA SPECK E NOCI GF

Una delle cose che detesto è quando mi sento dire “ah sei celiaca? Quindi non puoi mangiare nulla!!”Tempo fa in effetti era davvero difficile poter variare in cucina, mentre adesso si ha molta più varietà e reperibilità. Per gli amanti della pasta fresca ci viene incontro Il Raviolificio Lo Scoiattolo . E quindi si scatena la fantasia in cucina: oggi per pranzo, ravioli saltati in padella con gorgonzola speck e noci!

 

INGREDIENTI:

Ravioli Gorgonzola Speck e Noci

  • 1 Confezione di Ravioloni Senza Glutine Il Raviolificio Lo Scoiattolo
  • 130 gr. di Gorgonzola Dolce
  • 2 cucchiai di Latte
  • 50 gr. di Speck
  • 30 gr. di Noci tritate
  • 30 gr. di Parmigiano
  • 10 gr. di Burro
  • Sale e pepe

 

PREPARAZIONE:

Portate a bollore l’acqua per la pasta; in una padella antiaderente fate sciogliere il burro ed aggiungere il Gorgonzola ed il latte, amalgamando il tutto a fuoco medio. Aggiungete sale e pepe a piacere. In una padella antiaderente a parte far rosolare lo speck e tenetelo da parte. Appena l’acqua raggiunge l’ebollizione, salatela e lessate la pasta (tenete conto che i ravioli hanno un tempo di cottura di 5 minuti, io li lesso un minuto in meno perché poi li salterò nella salsa al gorgonzola). Scolate la pasta e saltatela direttamente nella padella con la salsa al gorgonzola, aggiungere il formaggio, le noci e le striscioline di speck. Amalgamare bene il tutto e servire subito, spolverizzando con altro parmigiano.

Bon Appétit!

 

Nota: Guarda la Review riguardo i Ravioli  Senza Glutine Ricotta e Spinci QUI

RAVIOLONI RICOTTA E SPINACI SENZA GLUTINE

Non potete immaginare la contentezza di quando nel mercato fecero la loro apparizione; ebbene, sembro quasi una nostalgica che parla del “tanto tempo fa”, ma chi è a “digiuno dal glutine” da un p0′ di tempo come me, sa perfettamente, che inizialmente, l’idea di mangiare nuovamente della pasta all’uovo fresca era quasi una vana speranza utopica. Sì…siamo perfettamente d’accordo sul facciamo tutto in casa e mangiamo meglio, ma quanti hanno davvero tempo di mettersi a stendere la sfoglia? Ammetto che qualche volta, magari in concomitanza delle feste, questi exploit culinari colgono anche me, ma vogliamo mettere la praticità di uno sbusta e versa, che ti permette in 5 minuti di cottura, di avere dei succulenti ravioli da condire a nostro piacimento?

Il Raviolificio Lo Scoiattolo, fa proprio al caso nostro; una pasta fresca all’uovo dalla sfoglia gustosa e saporita, ci regala degli squisiti ravioli al ripieno di ricotta e spinaci. Davvero ottimi.

CONFEZIONE

Vengono venduti in una scatola rettangolare, che ne contiene 250 gr. di prodotto, e sigillati da chiusura ermetica trasparente che mostra il contenuto del prodotto ed annessa immagine di riferimento.

90b23a6da5816e094844b77a0e2cb73d

INGREDIENTI

Gli ingredienti sono:
Ingredienti pasta (50%): preparato per pasta (amido di mais, fecola di patata, farine di legumi [piselli], fibre vegetali [patate, mais, pisello, psyllium], aromi naturali), uovo 24%, acqua, olio extra vergine di oliva
Ingredienti ripieno (50%): ricotta 58% (siero di latte, sale, correttore di acidità: E330), spinaci freschi 11,5%, siero di latte in polvere, pane grattugiato (amido di mais, acqua, lievito di birra, olio extra vergine di oliva, farina di mais, fibre vegetali [psyllium], destrosio, addensanti: E412, E464, sale, zucchero, acidificante: E262, farina di grano saraceno, emulsionante: E471, aromi), formaggio grattugiato (latte, sale, caglio, conservante: E1105 [lisozima da uovo], antiagglomerante: E460), panna, sale, noce moscata
Allergeni: uovo, latte e derivati
Può contenere tracce di pistacchio, sedano e soia

VALORI NUTRIZIONALI
La tabella nutrizionale completa presente nella confezione è la seguente:

100g
Valore Energetico 918 kJ – 219 kcal
Proteine 7,5 g
Carboidrati 29,0 g
di cui zuccheri 1,7 g
Grassi 7,0 g
di cui saturi 4,0 g
Sale 0,7 g
Fibre 3,5 g

TIMBALLO DI FUSILLI SENZA GLUTINE CON MELANZANE E GAMBERETTI

TIMBALLO DI FUSILLI CON MELANZANE E GAMBERETTI GFEF / MF

Sebbene a primo acchito possa ricordare la sicilianissima ricetta del timballo di pasta con le melanzane, quello che oggi vi propongo è una sinfonia di sapori, se vogliamo anche contrastanti, tra mare e terra, che unisce la freschezza e la dolcezza dei gamberi con il retrogusto amarognolo delle melanzane.

INGREDIENTI: Per 2 persone

received_1076403365724405

  • 1 Melanzana
  • 100 gr. Gamberetti
  • 200 gr. Fusilli SG
  • 250 gr. Pomodori ciliegino
  • Olio evo q.b.
  • 1 Spicchio d’aglio
  • Sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Lavate, pulite e tagliate a fette spesse circa 2 centimetri la melanzana; per una ricetta più leggera, spennellate con olio ed un pizzico di sale le fette di melanzana ed in seguito disponetele su una teglia da forno, ricoperta di carta forno, ed infornatele per circa 20 minuti a 180° in forno statico; sfornatele quando vi accorgerete che saranno diventate grinze e morbide. Sbollentate i gamberi in acqua bollente salata, per qualche minuto, scolateli e lasciateli raffreddare .
In una padella fate soffriggere nell’olio uno spicchio d’aglio e successivamente fate cuocere aggiungendo i gamberetti ed i pomodorini a pezzetti, aggiustando di sale e  pepe a vostro piacimento e mandateli per 10-15 minuti fino a quando i pomidorini non si saranno ben ammorbiditi.

Portate in una pentola ad ebollizione l’acqua. Salate e cuocete la pasta tenendo conto di scolarla un minuto prima del tempo di cottura indicato sulla confezione e saltatela appena qualche istante in seguito, con i gamberetti ed il pomodorino.

Ricordate di togliere lo spicchio d’aglio.

Foderate una cocottes da timballo a bordi alti con carta da forno, quindi sistemate all’interno le fette di melanzana, lasciandole debordare; prestando cura di accostarle ben vicine evitando di lasciare spazi; ponete al centro la pasta con i gamberetti, piegate su questa le melanzane che fuoriescono dallo stampo e coprite con le restanti fette. Pressate appena con le dita per livellare il timballo, ed irrorate la superficie con un filo d’olio.

Coprite lo stampo con un piatto e sformatelo.

Bon Appétit!

Nota: Per questa ricetta ho utilizzato i fusilli della Barilla linea senza glutine

PENNETTE GORGONZOLA PERE E NOCI SENZA GLUTINE

PENNETTE GORGONZOLA PERE E NOCI GF /VEF / MF *

Oggi vorrei consigliarvi un piatto veloce e gustoso, che allo stesso tempo fa l’occhiolino anche per coloro che oltre alla celiachia, soffrono di altre intolleranze piuttosto fastidiose come quella al lattosio. Facendo delle accurate ricerche ecco quello che ho scoperto.
MF *: Il Gorgonzola è uno dei formaggi considerati nobili, appartenente alla tradizione della cucina italiana; la sua preparazione ha origini antiche e da sempre è stato principe, sulle nostre tavole, soprattutto nella cultura gastronomica del Nord Italia, anche se molto apprezzato in alcuni paesi esteri quali Germania, Francia e Inghilterra. Nella variante sia dolce che piccante, il suo utilizzo in cucina è illimitato e si presta bene per la preparazione di creme, portandolo ad essere attore principale di svariate ricette. Il Gorgonzola e’ l’unico formaggio a pasta molle del tutto privo di lattosio, ad affermarlo e’ il Prof. Mario Del Piano, specializzato in malattie dell’apparato digerente insieme all’ AILI (Associazione Italiana Latto Intolleranti).

 

INGREDIENTI

asdahshkfh

  • 200 ml. Panna (se siete intolleranti al lattosio vi consiglio quella vegetale)
  •  100 gr. Gorgonzola
  • 1 cucc.no Olio evo
  • 50 gr. Noci
  • 1 Pera, tipo Williams
  • 2 Cipollotti freschi
  • 200 gr. Penne rigate SG
  • Sale q.b
  • Pepe q.b
  • un pizzico Noce moscata

 

PREPARAZIONE

In una pentola portare ad ebollizione l’acqua. Affettate con cura i cipollotti freschi. Mondate e sbucciare la pera ed in seguito tagliarla a cubetti; in una padella scaldare l’olio ed aggiungere i cipollotti per farli rosolare qualche minuto.Aggiungete i cubetti di pera e saltatela per qualche secondo con i cipollotti aggiungendo un pizzico di sale, pepe e noce moscata (non abbondare con il sale se si usa il gorgonzola piccante).  Dunque versare la panna da cucina ed unire il gorgonzola ed i gherigli di noce sminuzzati. Mandare a fuoco lento per qualche minuto fino a restringimento della panna.
Cuocere la pasta tenendo conto di scolarla un minuto prima del tempo di cottura indicato sulla confezione.
Saltatela in seguito nella salsa al gorgonzola ed in seguito servire con un pizzico di pepe e qualche ciuffetto di prezzemolo fresco come decorazione.
Bon Appétit!

Nota: Ognuno di noi col tempo sviluppa una preferenza, per quanto riguarda il tipo di pasta; assaggiandone di varie marche e tipo noterete differenze, per consistenza, sapore ma soprattutto durante la cottura, in quanto la pasta senza glutine tende a scuocere molto rapidamente se non si rispettano i tempi. Quella che vi sconsiglio vivamente è la pasta di solo riso (vedi ad esempio la marca Scotti) che a parte essere sciapa all’inverosimile, non mantiene per nulla il tempo di cottura. Per le marche invece in commercio che mi sento di consigliare, le troverete prossimamente in un nuovo articolo.