GNOCCHETTI SARDI SENZA GLUTINE AL PESTO DI ZUCCHINE

GNOCCHETTI SARDI SENZA GLUTINE AL PESTO DI ZUCCHINE: GF /V/ EF /

Quando al supermercato, sbirciando tra gli scaffali del senza glutine, scorgi nuovi tipi di pasta, oltre ai classici spaghetti, maccheroni, penne e fusilli, è più che normale sentire una piccola emozione che parte esattamente dallo stomaco! Se poi vi sentirete tirare appena le guance perché ha appena fatto capolino, un accenno di sorriso, niente paura….anche questo è pi che normale. La Garofalo, ci ha fatto dono di una sua linea del senza glutine, offrendo una vasta varietà di tipi di pasta, tra cui lo gnocchetto sardo che io adoro letteralmente. Sono un tipo di pasta tipica della cucina sarda ed hanno la forma di piccole conchigliette rigate, ed oggi ve le propongo con un pesto leggero, dal sapore delicato.

INGREDIENTI:
wp-1490693679443.jpg

  • 2 Zucchine
  • 30gr Parmigiano Grattugiato
  • 30gr Pecorino Grattugiato
  • 1 spicchio d’Aglio
  • 2 cucchiai Olio e.v.o
  • 10gr Pinoli
  • 1 ciuffo di prezzemolo fresco
  • sale e pepe
  • 200gr Gnocchetti Sardi SG della Garofalo

 

PREPARAZIONE:

Lavate e mondate le zucchine, tagliatele a tocchetti. Versate i cubotti nel piatto per cuocere a vapore nel microonde, se non lo avete potete versare i cubotti in una ciotola adatta al microonde (che sia di ceramica o di plastica) aggiungere qualche cucchiaio d’acqua e sigillare con la pellicola trasparente, praticate qualche forellino con uno stuzzicadenti e cuocete per 4 minuti a 800W. Forme di pensiero negano con tutto il cuore, l’ausilio del microonde, spesso lo uso per dimezzare i tempi per quando si va di fretta e si ha poco tempo; per cui se non siete amanti di questo elettrodomestico allora cuocetele nella vaporiera, per otto minuti. Mettete una pentola con dell’acqua sul fuoco e portate a bollore. Una volta cotte lasciatele intiepidire qualche minuto ed andiamo a preparare il nostro pesto: nel mixer versate i pinoli, prezzemolo ed aglio e andate a frullare ad intermittenza, dopodiché aggiungete le zucchine,  il parmigiano, il pecorino, l’olio e salate e pepate a vostro gradimento. A questo punto frullate tutto ed aggiungetelo alla pasta cotta al dente. Cuocete la pasta, scolatela al dente, saltatela a fuoco rigorosamente spento per qualche minuto e servite.

Bon Appétit!

GNOCCHETTI VERDI SENZA GLUTINE CON MELA VERDE E SALMONE

GNOCCHETTI VERDI CON MELA VERDE E SALMONE: GF

Gli gnocchetti sono una vera passione e li preparavo sempre insieme a mia nonna e fedele alla sua ricetta, li ho preparati usando gli spinaci. Accoppiati con la mela verde ed il salmone, otterrete un risultato sorprendente ed in vista dei preparativi per il cenone di Natale, quale occasione migliore per sfoderare un primo sfizioso?

INGREDIENTI: 

20161119_144427.jpg

  • 300 gr Spinaci 
  • 370 gr Farina Bi-Aglut
  • 120 ml Acqua tiepida
  • 2 uova medie
  • noce moscata
  • sale

-PER LA SALSA:

  • 50 gr Burro
  • 250 ml Panna da cucina
  • 1 Mela verde
  • 1 Porro
  • 100 gr Salmone affumicato
  • Vodka secca (o vino bianco secco) per sfumare
  • Sale
  • Pepe

PROCEDIMENTO:

Lessate gli spinaci, strizzateli bene e poneteli all’interno del mixer, conservate l’acqua di cottura. Nel mixer aggiungete le uova, l’acqua , la noce moscata ed un pizzico di sale e frullate il tutto. In una ciotola ampia versate la farina ed il composto appena frullato; mescolate con un cucchiaio, fino a rendere l’impasto omogeneo (regolate, qualora servisse, con acqua se l’impasto dovesse risultare troppo denso) . Fate riposare per una mezz’ora. In una padella lasciamo sciogliere il burro e facciamo rosolare il porro e la mela tagliata a tocchetti, poi rosolate qualche istante il salmone e sfumate con la vodka, versate la panna fresca e regolate di sale  e pepe, lasciando rapprendere il tutto sul fuoco basso per alcuni minuti, sempre mescolando. Portate ad ebollizione dell’acqua. Con le mani appena infarinate staccate piccoli tocchetti di pasta e strofinateli sul palmo della mano per formare delle piccole noccioline. Quando l’acqua bolle, salate e versate gli gnocchetti. Non appena saranno saliti in superficie, gli gnocchetti saranno cotti, scolateli e passateli rapidamente sotto un getto d’acqua fredda. Spadellate delicatamente gli gnocchetti a fuoco moderato per alcuni minuti in modo che si riscaldino e insaporiscano bene nella salsa e serviteli con una spolverata di prezzemolo tritato.

 


 

RAVIOLI SENZA GLUTINE AL GORGONZOLA SPECK E NOCI!

RAVIOLI AL GORGONZOLA SPECK E NOCI GF

Una delle cose che detesto è quando mi sento dire “ah sei celiaca? Quindi non puoi mangiare nulla!!”Tempo fa in effetti era davvero difficile poter variare in cucina, mentre adesso si ha molta più varietà e reperibilità. Per gli amanti della pasta fresca ci viene incontro Il Raviolificio Lo Scoiattolo . E quindi si scatena la fantasia in cucina: oggi per pranzo, ravioli saltati in padella con gorgonzola speck e noci!

 

INGREDIENTI:

Ravioli Gorgonzola Speck e Noci

  • 1 Confezione di Ravioloni Senza Glutine Il Raviolificio Lo Scoiattolo
  • 130 gr. di Gorgonzola Dolce
  • 2 cucchiai di Latte
  • 50 gr. di Speck
  • 30 gr. di Noci tritate
  • 30 gr. di Parmigiano
  • 10 gr. di Burro
  • Sale e pepe

 

PREPARAZIONE:

Portate a bollore l’acqua per la pasta; in una padella antiaderente fate sciogliere il burro ed aggiungere il Gorgonzola ed il latte, amalgamando il tutto a fuoco medio. Aggiungete sale e pepe a piacere. In una padella antiaderente a parte far rosolare lo speck e tenetelo da parte. Appena l’acqua raggiunge l’ebollizione, salatela e lessate la pasta (tenete conto che i ravioli hanno un tempo di cottura di 5 minuti, io li lesso un minuto in meno perché poi li salterò nella salsa al gorgonzola). Scolate la pasta e saltatela direttamente nella padella con la salsa al gorgonzola, aggiungere il formaggio, le noci e le striscioline di speck. Amalgamare bene il tutto e servire subito, spolverizzando con altro parmigiano.

Bon Appétit!

 

Nota: Guarda la Review riguardo i Ravioli  Senza Glutine Ricotta e Spinci QUI

RISOTTO AGLI SPINACI IN CIALDA DI PARMIGIANO

RISOTTO AGLI SPINACI IN CIALDA DI PARMIGIANO GFEF

In una giornata di pioggia come questa ho voglia di prepararmi qualcosa di caldo ma sfizioso…È anche vero che siamo in concomitanza del Natale e dovrei pensare a non esagerare troppo…ma fa freddo e le energie per andare al lavoro dove le trovo poi? Ok ho la ricetta giusta, leggera, gustosa e che mi dia lo sprint giusto,  ma soprattutto veloce da poter realizzare!

INGREDIENTI: wp-1481022442125.jpg

  • 200 gr. Spinaci
  • 160 gr.  Riso
  • 1 l. Brodo vegetale
  • 20 gr. Burro
  • 1 Scalogno
  • 180 gr. Parmigiano Reggiano grattugiato
  • Sale

 

PREPARAZIONE

Pulite gli spinaci prestando cura nello scartare i gambi e sciacquare bene le foglie. Portare in una pentola dell’acqua a bollore e sbollentare per 5 minuti gli spinaci salando a metà cottura. Una volta cotti, metteteli in un colino e pestateli aiutandovi con un cucchiaio in modo da strizzarli bene e levare i residui d’acqua, dopodiché  tritateli finemente (normalmente per aiutarmi uso la mezzaluna).
Mettete a scaldare il brodo. In una pentola a sponde alte mettete il burro a sciogliere e rosolare lo scalogno tritato molto finemente, una volta dorato,  unire il riso e lasciarlo tostare per un minuto e lentamente aggiungere qualche mestolo di brodo bollente e lasciate cuocere. Continuate la cottura unendo il brodo man mano che viene assorbito, mescolando di tanto in tanto, per far si che il risotto non si attacchi e portate così a fine cottura(attenzione a lasciare che il brodo non si asciughi troppo durante la cottura del riso altrimenti la cottura averebbe discontinuo); a circa 5 minuti prima della fine del tempo di cottura del riso, unite gli spinaci, mescolate, unire il Parmigiano Reggiano grattugiato tenendone un pochino da parte per decorare, mescolare accuratamente e far riposare per un minuto.  Prepariamo le cialde: tagliate delle strisce di carta da forno per ricavarne dei quadrati , quindi posizionate al centro di ciascuno di essi un cucchiaio abbondante di parmigiano stendendolo in tondo per formare un cerchio, dopodiché mettete il foglio nel forno microonde per pochi secondi , alla massima potenza, fino a quando il parmigiano non comincerà a sciogliersi. Se non avete il microonde potete eseguire l’operazione in un padellino antiaderente, per pochi minuti, finché i bordi delle cialde cominceranno ad assumere un colore ambrato.  A questo punto dobbiamo dare la forma a conca alle cialde, ( è fondamentale che vengano lavorate quando sono ancora calde e malleabili) prendete la carta da forno con il formaggio fuso e sistematelo all’interno di una cocottes, poi modellatelo velocemente, schiacciando il formaggio verso il fondo con il dorso di un cucchiaio, fino ad ottenere la forma desiderata; lasciatela raffreddare. A questo punto potete estrarre con delicatezza le cialde dalla ciotola, eliminare la carta da forno e versate nel centro il risotto agli spinaci.
Servire decorando con il Parmigiano tenuto da parte.

Bon Appétit!

 

PENNETTE GORGONZOLA PERE E NOCI SENZA GLUTINE

PENNETTE GORGONZOLA PERE E NOCI GF /VEF / MF *

Oggi vorrei consigliarvi un piatto veloce e gustoso, che allo stesso tempo fa l’occhiolino anche per coloro che oltre alla celiachia, soffrono di altre intolleranze piuttosto fastidiose come quella al lattosio. Facendo delle accurate ricerche ecco quello che ho scoperto.
MF *: Il Gorgonzola è uno dei formaggi considerati nobili, appartenente alla tradizione della cucina italiana; la sua preparazione ha origini antiche e da sempre è stato principe, sulle nostre tavole, soprattutto nella cultura gastronomica del Nord Italia, anche se molto apprezzato in alcuni paesi esteri quali Germania, Francia e Inghilterra. Nella variante sia dolce che piccante, il suo utilizzo in cucina è illimitato e si presta bene per la preparazione di creme, portandolo ad essere attore principale di svariate ricette. Il Gorgonzola e’ l’unico formaggio a pasta molle del tutto privo di lattosio, ad affermarlo e’ il Prof. Mario Del Piano, specializzato in malattie dell’apparato digerente insieme all’ AILI (Associazione Italiana Latto Intolleranti).

 

INGREDIENTI

asdahshkfh

  • 200 ml. Panna (se siete intolleranti al lattosio vi consiglio quella vegetale)
  •  100 gr. Gorgonzola
  • 1 cucc.no Olio evo
  • 50 gr. Noci
  • 1 Pera, tipo Williams
  • 2 Cipollotti freschi
  • 200 gr. Penne rigate SG
  • Sale q.b
  • Pepe q.b
  • un pizzico Noce moscata

 

PREPARAZIONE

In una pentola portare ad ebollizione l’acqua. Affettate con cura i cipollotti freschi. Mondate e sbucciare la pera ed in seguito tagliarla a cubetti; in una padella scaldare l’olio ed aggiungere i cipollotti per farli rosolare qualche minuto.Aggiungete i cubetti di pera e saltatela per qualche secondo con i cipollotti aggiungendo un pizzico di sale, pepe e noce moscata (non abbondare con il sale se si usa il gorgonzola piccante).  Dunque versare la panna da cucina ed unire il gorgonzola ed i gherigli di noce sminuzzati. Mandare a fuoco lento per qualche minuto fino a restringimento della panna.
Cuocere la pasta tenendo conto di scolarla un minuto prima del tempo di cottura indicato sulla confezione.
Saltatela in seguito nella salsa al gorgonzola ed in seguito servire con un pizzico di pepe e qualche ciuffetto di prezzemolo fresco come decorazione.
Bon Appétit!

Nota: Ognuno di noi col tempo sviluppa una preferenza, per quanto riguarda il tipo di pasta; assaggiandone di varie marche e tipo noterete differenze, per consistenza, sapore ma soprattutto durante la cottura, in quanto la pasta senza glutine tende a scuocere molto rapidamente se non si rispettano i tempi. Quella che vi sconsiglio vivamente è la pasta di solo riso (vedi ad esempio la marca Scotti) che a parte essere sciapa all’inverosimile, non mantiene per nulla il tempo di cottura. Per le marche invece in commercio che mi sento di consigliare, le troverete prossimamente in un nuovo articolo.